Prima dell’uso degli oli essenziali, soprattutto con bambini, anziani e donne in gravidanza (durante l’attesa anche oli essenziali di cui siete sicuri possono causare irritazioni cutanee) è bene fare la cosiddetta “prova di tolleranza”.

E’ una prova molto semplice che consiste nel far cadere una gocia di olio essenziale (o della miscela), gia diluito, sulla faccia interna dell’avambraccio, coprire con un cerottino ed attendere 24-48 ore, se non si presentano arrossamenti, irritazioni, vescicole o bruciore in quel punto la miscela è sicura, in caso contrario è bene astenersi dall’uso oppure diluire ulteriormente in olio vettore e ripetere la prova in un altro punto sempre nell’incavo del gomito.

La prova di tolleranza NON mette al sicuro da oli essenziali potenzialmente tossici o con effetti indesiderati (come ad esempio gli OE che stimolano le contrazioni uterine, che sono assolutamente proibiti in gravidanza), usati senza le dovute conoscenze.

Seguimi anche su Facebook: