Ricetta crema base (coldcream) per aromaterapia

ricetta crema base per aromaterapia

Qualche volta per veicolare gli Oli Essenziali c’è bisogno di una crema ma la ricerca di una crema veramente eco-bio (altrimenti che senso ha usare l’aromaterapia?) e senza profumazione aggiunta è piuttosto difficile!

Per ovviare al problema io amo prepararmi le basi da sola, in questo modo so esattamente cosa ci metto dentro e mi diverto anche…

Anche in queste preparazioni, per la fase acquosa, uso il gel di aloe vera, che ormai per me è irrinunciabile.

Seguimi anche su Facebook:

I pregi del gel di aloe sono: che mi permette di non aggiungere un emulsionante vero e proprio, che nella formulazione contiene già una piccola quantità di conservanti che allungano la vita anche alla crema finale e, soprattutto, che migliora decisamente la consistenza e la penetrazione degli oli vegetali sulla pelle, non resta più l’unto ma la crema si assorbe molto in fretta.

Queste cremine dette “cold cream” si conservano solo per 1-2 mesi anche fuori dal frigo e sono semplicissime da fare e rifare ogni volta che finiscono.

– 1 parte di burro di karité (o altri burri vegetali anche misti)

– 1 parte di oli vegetali e/o oleoliti a scelta (anche misti)

– 1-2 parti di gel di aloe vera (rigorosamente eco-bio, attenzione agli ingredienti INCI)

– una caraffa graduata (in vetro o pirex)

– una frusta elettrica

Nella caraffa graduata metti i burri e gli oli vegetali e scalda a bagnomaria a fuoco basso, quando sono quasi sciolti spegni il fuoco e mescola delicatamente finché non sono completamente liquidi.

Lascia raffreddare leggermente il composto fino a 40-50 gradi circa e comincia a frullare, mentre frulli versa a filo il gel di aloe e continua a tenere azionata la frusta finché il composto non è perfettamente emulsionato.

Regola la quantità di gel di aloe, io ho indicato 1-2 parti, quindi comincia ad amalgamarne una parte e poi prova la consistenza, se non va bene aggiungi ancora aloe, frulla ancora e riprova.

Quando la consistenza e l’emulsione sono a posto lascia raffreddare completamente (fuori dal frigo) ed aggiungi gli oli essenziali ed altri eventuali principi attivi mantecando a mano con una spatola o un coltello.

Io ne preparo 150-200 ml circa perché ne uso molta, la invaso in una “arbanella” bassa e larga a chiusura ermetica e la tengo in frigorifero. Quando mi serve ne travaso un po’ in contenitori da 20 a 50 ml. cadauno ed aggiungo i principi attivi solo in quel momento.

I contenitori piccoli e già addizionati di principi attivi li tengo fuori dal frigorifero e li consumo in fretta.

Tutti gli utensili che si usano per prepararla devono essere perfettamente puliti e sterilizzati (a caldo o a freddo a seconda del materiale) e così anche le spatole, i coltelli ed i contenitori.

Un accorgimento importante riguarda anche come prelevare la crema dal contenitore per l’uso giornaliero, se possibile evita di prenderla con le dita ma usa una spatola perfettamente pulita per prelevarla dal barattolino, se puoi usare solo le mani lavatele accuratamente con il sapone.

E’ possibile fare un altro tipo di crema aggiungendo un’altra parte acquosa (ad esempio a base di idrolati) ma è necessario aggiungere la lecitina di soia o un altro emulsionante per far legare la fase acquosa e la fase oleosa, magari ne riparlerò prossimamente.

4 Commenti

  1. Ma quanto tempo può essere conservata in frigorifero?
    Ho sentito che per conservare più a lungo si possono usare oe di eucalipto oppure vimanina e. Cosa ne pensi?

  2. Tenuta in frigo e prelevata con spatole pulite (meglio bollite) sicuramente da 30 a 60 giorni perchè comunque il gel di aloe contiene una piccola quota di conservanti. Vitamina E se riesci ad amalgamarla può andare benissimo, invece l’eucalipto può essere irritante sulla pelle quindi tralascerei. Comunque tutti gli OE (chi più chi meno) hanno un’azione antibatterica.

  3. ciao c’è un sito dove si può acquistare il gel di aloe vera con sicurezza? oltre credo alle erboristerie? Ciao e grazie

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Aromaterapia professionale » Blog Archive » Maschera viso alle bacche di rosa canina
  2. Casa organizzata » Blog Archive » [autoproduzione] Maschera viso alle bacche di rosa canina

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading Facebook Comments ...

Warning: require_once(/home/for4blog/subdomains/aromaterapia/wp-content/plugins/gplus-comments/includes/templates/partials/.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/for4blog/subdomains/aromaterapia/wp-content/plugins/gplus-comments/includes/templates/container.php on line 103

Fatal error: require_once(): Failed opening required '/home/for4blog/subdomains/aromaterapia/wp-content/plugins/gplus-comments/includes/templates/partials/.php' (include_path='.:/opt/cpanel/ea-php56/root/usr/share/pear') in /home/for4blog/subdomains/aromaterapia/wp-content/plugins/gplus-comments/includes/templates/container.php on line 103